Via Marcantonio, 116 30023 - Concordia Sagittaria (VE)
email: info@centrobenessereanimali.it

Elenco News

03/01/2006
ADDIO ALLE RANE !

Negli ultimo 20 anni ben 168 specie di anfibi si sono estinti e quasi un terzo delle 5700 specie note sono in via di estinzione, soprattutto a causa della distruzione e dell'inquinamento degli ambienti naturali. Recentemente, però, si è aggiunta un’altra minaccia molto seria: una malattia, la chitridiomicosi, causata da un fungo (batrachochytrium dendrobatidis) in rapida diffusione in tutti gli ambienti umidi del pianeta.
Ad oggi almeno 93 specie appartenenti al genere degli Anuri (rane e rospi) e dei Caudati (tritoni e salamandre) sono state colpite da questo grave fungo, che si sviluppa sulla pelle degli anfibi alterando la respirazione cutanea e l'equilibrio idrico. La malattia, inizialmente diffusa in Australia, America e Africa, è stata recentemente segnalata anche in Spagna e in Italia. Nel nostro paese è stata segnalata per la prima volta nel 2002 su un piccolo anfibio, l'ululone appenninico (bombina pachypus). Per ora il fungo killer ha colpito solo le popolazioni dell'Appennino bolognese, ma ci dobbiamo aspettare che si diffonda altrove.
Purtroppo gli esperti non sono ottimisti: secondo loro, infatti, le tecniche di conservazione tradizionali come la tutela e la corretta gestione degli ambienti umidi sono del tutto inutili in questo caso, e sarà invece necessario scovare al più presto nuove strategie per non perdere gli anfibi per sempre "e con il rospo anche tutti i principi".