Via Marcantonio, 116 30023 - Concordia Sagittaria (VE)
email: info@centrobenessereanimali.it

Elenco News

20/07/2005
LASCIARLO SOLO….

Diventa veramente triste pensare di dover lasciare solo il nostro cucciolo solo dopo alcuni giorni che è entrato a far parte della nostra famiglia.
Come gestire la nostra quotidianità di uomini con le esigenze di un cucciolo di cane? Troppi, molti errori commettiamo nel comunicargli le nostre uscite, incominciando dal salutarlo facendogli mille raccomandazioni!!!
Il cucciolo non comprende il fatto che ritorneremo, percepisce il nostro allontanamento come un abbandono.
Aiutiamolo allora a sopportare meglio la nostra assenza.
Quando portiamo a casa il piccoletto scegliamo solitamente di coinciderlo con un nostro periodo di ferie, impariamo a conoscerlo, impariamo a nutrirlo, saremo presi dalle prime visite veterinarie, e in tutta questa eccitazione ed entusiasmo trascuriamo l’idea che dopo questo periodo ricominceremo a lavorare. Non sapremo come fare, dovremo comunque continuare la nostra vita, dispiaciuti e preoccupati di quel piccolo esserino che si aggirerà per casa tutto solo, disperandosi e magari facendo qualche danno al mobilio, senza trascurare quelle innumerevoli pipì che poi dovremo pulire al nostro rientro. Dopo un primo momento di atroci sensi di colpa ci ritroveremo in men che non si dica in uno stato di rabbia, nervosismo e forse..di pentimento.
Incominciamo quindi fin da subito a non ossessionarlo con la nostra presenza, cambiando stanza, uscendo in giardino, in terrazza, senza avvertirlo o proporgli di seguirvi. Non è facile resistere a quegli occhietti imploranti attenzione e coccole, ma a volte il troppo amore potrebbe farlo soffrire.
Inizieremo gradualmente ad allungare i tempi di separazione, da pochi secondi a qualche minuto, ricordandoci di non avere fretta perché come ripeto sempre: ”quando insegni qualcosa al tuo cane butta via l’orologio”! I tempi di apprendimento variano da cane a cane e anche, come per i bambini, dall’età.
Ricapitoliamo: - non comunichiamogli mai che stiamo uscendo
- non guardiamolo come se fosse per l’ultima volta ! Lui non comprende le parole ma le nostre espressioni
- iniziamo con tempi brevi

Quando capirete che sarà pronto un consiglio importante penso sia quello di farlo uscire per fargli fare i bisogni e stancarlo un po’ e al rientro in casa lasciargli a disposizione qualche giocattolo, ossetto o quelle palline dispensatrici di croccantini per non farlo annoiare durante la vostra assenza. Sarà quindi importantissimo ricordarsi di non lasciargli i giochi quando saremo a casa, saremo noi la sua compagnia.

Il cane è un animale sociale, se pensiamo di lasciarlo solo tutto il giorno rinunciamoci, orientando la nostra attenzione su un altro animale che tollera di più le nostre assenze.
Jacqueline Maregatti